La Panchina blu: insieme contro il bullismo

Il 7 febbraio 2018 ricorre la “giornata nazionale contro il bullismo”.
In questo periodo storico, più che mai occorre riflettere e far riflettere sui terribili atti di bullismo e cyberbullismo che dilagano tra i giovani. Il Comune di Cumiana e l’assessorato alle Pari Opportunità ci sono.

Mercoledì 7 febbraio (Giornata Nazionale contro il Bullismo) alle 11 presso i giardini Valter Tassone, i cittadini sono invitati, insieme a Comune, Forze dell’Ordine, Dirigente, Insegnanti e ragazzi, all’inaugurazione della panchina bluSarebbe anche significativo se i presenti potessero indossare qualcosa di blu.
“Quest’anno in occasione di tale data abbiamo pensato di proporre, ai  ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Cumiana ed alla loro insegnante di arte e immagine, di realizzare una “panchina blu”, colore ufficiale contro il bullismo: un progetto artistico permanente, nei giardini Walter Tassone, nato con l’intento di lasciare un simbolo permanente e visibile ai giovani ed ai cittadini 365 giorni all’anno.
Chiediamo ad insegnanti e genitori di far riflettere i ragazzi al fine di renderli responsabili del loro operato verso gli altri e soprattutto verso se stessi” spiega l’assessora Comba.

La panchina blu contro il bullismo è quasi pronta… questo è il retro: bello vero? Il 7 febbraio venite a scoprire l’altro lato!

IMG-20180129-WA0003[1]

“Il bullismo, come la violenza sulle donne, indeboliscono le “vittime”a tal punto da renderle “mute”, incapaci di reagire di fronte ad atti di violenza fisica e soprattuto psicologica. Solo parlandone tanto, forse si riuscirà a dare la forza di denunciare a chi subisce”. Spesso i giovani si sentono soli di fronte alla denigrazione dei compagni, ancora di più se dilaga in rete e diventa cyberbullismo. Si devono abbattere i muri della paura e la vergogna, della quale spesso si sentono circondati i ragazzi che subiscono violenze psicologiche. Il territorio deve far sentire la propria presenza e la capacità di accogliere, attraverso le Forze dell’ordine e le istituzioni preposte.