Per Borgata Ciom un Natale a bocca asciutta.

Problemi di rifornimento idrico a borgata Ciom da ieri pomeriggio, vigilia di Natale.

I tecnici di Acea, prontamente intervenuti, hanno riscontrato che la fonte principale di approvvigionamento della borgata è praticamente prosciugata. In effetti la prolungata siccità di quest’anno ha abbassato molto le riserve idriche, anche delle sorgenti che normalmente non hanno problemi di mancanza d’acqua potabile.

L’acqua ha iniziato ad arrivare ad intermittenza nelle case, per poi esaurirsi del tutto.

Nessun problema per la sottostante borgata Porta, servita con il pompaggio dell’acqua dalle zone più basse.

Già ieri è stata distribuita a cura di Acea una certa quantità di “boccioni” di acqua potabile per le prime esigenze. Oggi un carro botte da 20.000 litri ha fatto la spola per rifornire l’acquedotto, in modo da tamponare il problema in attesa di una soluzione definitiva.

Un ringraziamento al personale di Acea che anche il 25 dicembre è al lavoro con efficienza al servizio dell’utenza.