Il presepio in Confraternita: date 2017-18 e orari

Quando nel lontano 2002 Mario Merlin e Pierluigi Martoglio proposero all’amico Paolo, amante del presepe, di allestirne uno all’interno della Confraternita dei Santi Rocco e Sebastiano, con lo scopo di attirare l’attenzione dei Cumianesi su quella Chiesa, non immaginavano che sarebbe iniziata quella che possiamo già considerare “storia”: la storia del Presepio di Cumiana.

In quel periodo la Chiesa della Confraternita era all’inizio di una notevole opera di restauro alla quale avevano partecipato molti Enti e tanti privati. L’idea del Presepio piacque. Inizialmente venne costruito nell’intera navata laterale, con l’idea di smontarlo a fine restauro. Invece, nel giro di qualche anno gli abitanti di Cumiana vi si affezionarono: così venne ricostruito all’interno della vecchia sacrestia, ampliato e sempre arricchito di nuove statuine, di ambienti diversi ed effetti.

Da allora, anno dopo anno, il Presepio di Cumiana cresce e cambia con aggiunte, novità tecnologiche, nuovi suggestivi angoli e reali ed incantevoli scenette, con piante, erba, alberelli, acqua corrente, sabbia e pesciolini; il tutto arricchito da effetti speciali (vento, fuochi, fumo e le fasi del giorno e della notte). Anche quest’anno sono state apportate numerosissime novità, nuove statuine animate, un ampliamento nello spazio aereo di un corridoio situato dietro il presepio. Sono inoltre stati aggiunti nuovi accorgimenti che permettono, avvicinandosi, di ascoltare il discorrere di alcuni personaggi.

Sono oltre sessanta i metri quadrati del Presepio e migliaia i led utilizzati per il cielo stellato, una moltitudine le luci che illuminano il piano e duecento i proiettori e le lampade Wood necessari per le otto fasi della giornata: alba, aurora, mattina, pomeriggio, tramonto, crepuscolo, sera e notte. Una centralina coordina l’apparizione della luna e della cometa ed il movimento di oltre 300 gruppi animati (il panettiere, la lavandaia il fabbro, il falegname. le numerose fontane, i falò, gli animali…). Grandi specchi ampliano la profondità della visuale e permettono di ammirare diversi scorci paesaggistici ed ambienti in apparenza nascosti. consentendo di scoprire una grande varietà di particolari. Il camminamento, rialzato, conduce il visitatore in mezzo agli scenari e permette di vedere il paesaggio con prospettive differenti, e insieme ai rumori della natura e al chiacchierio del “popolo” trasporta lo spettatore “dentro” il Presepio.

L’ideazione e l’allestimento del Presepio sono curati da un ristretto gruppo di persone con la preziosa e indispensabile collaborazione dell’Associazione Alpini Cumiana e con il sostegno e l’approvazione di don Flavio. Chi fosse interessato a fornire la propria disponibilità per allestire il Presepio nei prossimi anni può segnalarlo attraverso il sito, la Parrocchia, o direttamente con i Volontari presenti in Confraternita durante l’apertura.

Il Presepio, già aperto, rimarrà visitabile fino al 14 gennaio 2018 nei seguenti orari:

– festivi, prefestivi e tutti i giorni fra Natale e l’Epifania: ore 9.30 – 12.30 e 14.30 – 18.30

– i venerdì non compresi fra Natale e l’Epifania:  ore 9.00 – 11.00

E’ comunque possibile visitare il Presepio su appuntamento, in orari e/o in giorni diversi da quelli previsti.

L’ingresso è gratuito, le eventuali libere offerte o donazioni e il ricavato della vendita di oggetti natalizi saranno come sempre devoluti interamente alla Chiesa della Confraternita.

www.presepiodicumiana.altervista.org                                                        presepiocumiana@gmail.com