Emergenza incendio: aggiornamento 28-10-17

Sentito il Sindaco: oggi giornata positiva. La visibilità ha permesso l’utilizzo di diversi mezzi aerei – un canadair, un elicottero dei VV.FF, un elicottero Ericsson ed anche un elicottero militare – per l’intervento sui fronti di Tavernette,  San Valeriano, Baldissero, Pra l’Abbà e Alpe del Capitano, e sui vicini fronti della Val Noce.

Gli Alpini hanno vigilato sul rispetto dell’ordinanza di divieto di accesso alle aree boschive, adottata da tutti i territori interessati dagli incendi, in coordinamento con gli AIB e i Vigili del Fuoco.

E in tantissimi, giovani inclusi, sono stati attivi con pale e rastrelli sulla pulizia dei sentieri da foglie e secco: la pulizia è fondamentale per evitare il propagarsi del fuoco. Tanti hanno lavorato per il fine comune di proteggere il territorio. La vicinanza della cittadinanza tutta, ognuno facendo ciò di cui era capace, a quanti più direttamente impegnati sul fronte incendio, è segno di grande solidarietà: il numero attivato per l’ emergenza ha ricevuto centinaia di chiamate, di cittadini e non che offrivano disponibilità e chiedevano come potersi rendere utili.

Non è tutto finito. L’allerta e la sorveglianza rimangono massimi. I Vigili del Fuoco sono pronti all’intervento in caso di ripresa di focolai nei pressi delle abitazioni. Polizia municipale e Carabinieri pattugliano il territorio. Il pericolo principale è rappresentato dal vento. E’ notizia dell’ultima ora che i volontari AIB Valsangone stanno intervenendo a Pra l’Abbà, dove il vento ha riattivato alcuni focolai.

Ricordiamo il numero di telefono per le segnalazioni, attivo 24 ore su 24:  3337399153