AIB: 40 anni di storia e di servizio

Il 3/9/1977 nasceva a Cumiana il gruppo AGENTI VOLONTARI PER LA DIFESA DEI BOSCHI E DELLA PROPRIETÀ RURALE, primo gruppo di intervento volontario per lo spegnimento degli incendi boschivi. Prima di allora l’attività era svolta principalmente dai cantonieri comunali.

In seguito nacque l’esigenza di un raggruppamento delle forme di volontariato comunale di antincendio boschivo; venne quindi creato nel 1994 il “CORPO VOLONTARI AIB del PIEMONTE”. La squadra di Cumiana diventò “VOLONTARI ANTINCENDI BOSCHIVI SQUADRA DI CUMIANA” e insieme a quelle dei comuni di Frossasco, Cantalupa, Roletto, Pinerolo, San Pietro Val Lemina, San Secondo di Pinerolo e Prarostino formarono un organismo denominato AREA 26. Alcuni anni dopo si aggiunse anche la squadra del comune di Piossasco. Gli interventi antincendi boschivi divennero un’attività svolta esclusivamente da squadre di volontari che operano non soltanto nel proprio comune, ma quando necessario anche nei territori di altri comuni di tutta la Regione Piemonte.

Il caso più eclatante dove furono impegnate diverse squadre fu l’incendio di inizio 1999 sul monte San Giorgio di Piossasco; durò alcuni giorni e costò la vita a David Bertrand, giovane volontario della squadra AIB di Roletto. Questa tragedia fece riflettere il CORPO AIB PIEMONTE e la  REGIONE PIEMONTE sulla necessità di assicurare ai volontari maggiore professionalità e soprattutto maggiore sicurezza. Da allora vengono organizzati corsi di formazione  regionale senza i quali i volontari non hanno l’abilitazione per intervenire sul fronte incendi.

Grazie a donazioni di privati, di Associazioni e del Comune di Cumiana, negli anni sono stati acquisiti attrezzature indispensabili quali motopompe,  motoseghe e soffiatori, oltre ai mezzi operativi che trovano ricovero nell’attuale sede, dal 2006 concessa dall’amministrazione comunale.

Oltre agli interventi sul territorio cumianese l’AIB ha partecipato a diverse  operazione di soccorso alle popolazioni colpite da alluvioni o da terremoti in tutto il territorio nazionale. Alcuni volontari nel 1999 hanno fatto parte della missione Arcobaleno in Albania e successivamente hanno partecipato alla ricostruzione di un ambulatorio medico in Kossovo, e prendono parte alla “MISSIONE PUGLIA” che consiste nell’aiutare la Regione Puglia a contrastare gli incendi estivi che continuamente divampano.

Tutte queste attività sono fattibili grazie ad una squadra costituita da 34 volontari disponibili e motivati. Chi volesse aderire deve essere conscio che occorre disponibilità ad intervenire immediatamente, anche nei giorni festivi.

Per chi volesse destinare il 5×1000: CODICE FISCALE  94545500012 “ASSOCIAZIONE VOLONTARI A.I.B. SQUADRA DI CUMIANA”

Da parte di tutta la cittadinanza ringraziamo l’associazione per il delicato ruolo che ricoprono e per la dedizione a questi compiti pericolosi. Tutti simpatici e disponibili a qualsiasi altro compito venga richiesto loro, per cui… un grandissimo GRAZIE!