Danni alluvionali

A seguito degli eventi calamitosi degli scorsi 23-24-25 novembre, e dei sopralluoghi effettuati a cura dell’Ufficio Lavori Pubblici, della Polizia Municipale e del Corpo Volontari A.I.B, oltre ad intervenire allo sgombero dei detriti e del materiale franoso dalle strade comunali il Comune sta procedendo con lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza dei movimenti franosi, a cominciare dalle frane di Montegrosso, Canalassa, Raimondi e Morelli. Si tratta di risorse rese disponibili dal bilancio 2016 per un totale di quasi 200.000 euro.

E’ in atto inoltre la ricognizione, prevista dalla legge disciplinante il servizio di protezione civile, dei danni subiti dai privati – cittadini, imprese, agricoltori. La ricognizione viene coordinata dall’Ufficio Tecnico, che raccoglie le segnalazioni dei privati, da effettuarsi utilizzando le schede di rilevamento appositamente predisposte.

Gli agricoltori possono segnalare direttamente all’Ufficio Tecnico i danni alle infrastrutture, alle strutture e anche alle scorte.

La modulistica è reperibile sul sito del Comune all’indirizzo:

http://www.comune.cumiana.to.it/Home/DettaglioNews/tabid/16002/Default.aspx?IDNews=44225

Dal sito della Regione: www.regione.piemonte.it/pinforma/infrastrutture/843-oltre-310-milioni-i-danni-dell-alluvione-di-novembre.html