#CumianaFest 17-18 settembre: si parte!

Seconda edizione “raccolta” ma con artisti, ospiti e collaborazioni eccezionali per il Cumiana Fest 2016.
La “due giorni per la sovranità alimentare, artistica, culturale, popolare” si svolgerà tutt’intorno all’Ala del Mercato, nei giardini Walter Tassone e nel Palazzo Comunale.
Il via nel primo pomeriggio di sabato 17 con laboratori gratuiti di autoproduzione realizzati in cooperazione con le realtà che parteciperanno alla fiera contadina: panificazione, birrificazione, permacultura, e un laboratorio di cucina etnica condotto dal Museo del Gusto di Frossasco. In concomitanza si terrà un laboratorio di animazione musicale per bambini e ragazzi con Musicanto.
Momento centrale sul tema della sovranità alimentare sarà la tavola rotonda di sabato pomeriggio, alla quale insieme a rappresentanti di Terra Madre – la notissima manifestazione torinese che da diversi anni permette il confronto tra contadini di diverse parti del mondo – e di agricoltura comunitaria parteciperanno Yacouba Sawadogo, Giovanni Girolomoni, Leah Lekanayia. Forse i nomi diranno poco ai più, ma la loro storia è importante.
Yacouba Sawadogo, contadino “rivoluzionario” del Burkina Faso, grande uomo che da solo ha  trasformato il compatto suolo del Sahel in un ecosistema pieno di vita. Chi non ha letto il celebre racconto “L’uomo che piantava gli alberi”? Yacouba è riuscito a fare nel Sahel ciò che Elzeard Bouffier fece nelle montagne francesi decine di anni prima.
Giovanni Girolomoni è il figlio di Gino Girolomoni e ne porta avanti le esperienze nell’azienda agricola di famiglia: Gino fu uno dei precursori del biologico in Italia, fondatore del marchio “Alce Nero” che è oggi conosciuto ovunque, e molto si è dedicato al lavoro culturale e di divulgazione.
Leah, dal Kenya, giovane donna Masai,  è insieme alla bergera Silvia la protagonista del film “Ilmurràn” (“Guerrieri”) del regista Sandro Bozzolo, che sarà proiettato nei giorni del CumianaFest: la loro esperienza di incontro e condivisione della dura vita di alpeggio nelle Alpi Marittime è un tramite che permette di capire il valore della vita dei pastori e dell’incontro tra le culture.
Anche la “Fiera dell’Agricoltura Familiare e Contadina” che si svolgerà domenica 18, dalle 9 alle 19, si arricchisce quest’anno di nuove collaborazioni, con realtà cumianesi (CIOFS e piccoli contadini), artigiani e antichi mestieri, ASCI (Associazione di Solidarietà con la Campagna Italiana), Dunia Permaculture. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio della Regione Piemonte.
Il fronte musicale (sabato ore 19-25, domenica ore 16-24) sarà dedicato al Folk dal Mondo: apertura sabato alle 19 con i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Cumiana del laboratorio “Suoni e parole di migrazione“. Ritroveremo  artisti già apprezzati nella scorsa edizione: Traine Mannut, A.P. Alta Pressione, Sailing Strings, Marcello Capra e Lanfranco Costanza. Nuovi nomi di grande richiamo nell’ambito della ricerca nel campo della musica folk: Vampa de Lumèra (pizziche e ballate salentine), Ciro Buttari (improvvisazione musicale con strumenti etnici e arcaici), Babemalà (musica popolare), Sharadì (musica indiana), Malartàn (musica Irish). L’asd Jazz Dance interpreterà in danza alcune esibizioni.
E poi mostre (Scatti del CumianaFest 2015, La nostra fauna – con i disegni di Marcus Parisini), proiezioni, razze animali autoctone e una esposizione di antichi utensili e storie di vita contadina a cura del Museo Etnografico ‘L Rubat di Piscina.
Ricordiamo che la manifestazione è interamente gratuita e si finanzia con donazioni spontanee e con le entrate dei punti ristoro.
Il punto ristoro contadino quest’anno proporrà “Il Mondo in un piatto“, ricette etniche preparate con ingredienti a km0.  Insieme si finanzierà un progetto di CISV con i piccoli contadini di Haiti.
Tutti i partecipanti danno il loro contributo libero e spontaneo per la sovranità alimentare, artistica, culturale, popolare.
Tutti i dettagli su orari, riferimenti per l’iscrizione ai laboratori, approfondimenti sugli artisti e sulle realtà che hanno partecipato alla realizzazione di questa edizione 2016 di CumianaFest su www.cumianafest.it e sulla pagina facebook CumianaFest.
flyer_cumianafest_2016_retro_1