Dal Comune – Azioni di sostegno sociale

Nel nostro Comune, come in gran parte del nostro Paese, la crisi economica colpisce anche le famiglie che fino a pochi anni fa riuscivano a mantenere un livello di vita adeguato. Aumentano le povertà dovute alla perdita di occupazione, magari aggravate da separazioni e da figli che non riescono ad entrare nel modo del lavoro. Aumentano le famiglie che non riescono a pagare le bollette, l’affitto, le tasse. Aumentano le famiglie che non sono in grado di comprare il cibo.

Il Centro per l’impiego di Pinerolo su di un bacino d’utenza pari a 142.752 abitanti, riferisce al 31/12/15, 14.438 disoccupati di cui 8.155 donne e 6.283 uomini.
Nel nostro Comune sono stati attivati una serie di progetti e azioni volti a sostenere in campo socio-assistenziale le famiglie e le persone in difficoltà, a sostegno e tutela dei redditi più bassi.

FARE RETE
La prima azione è il sostegno al Consorzio Intercomunale dei Servizi Socio Assistenziali (CISS), che è il primo strumento per il sostegno delle situazioni di difficoltà, e da cui il Comune di Cumiana riceve più di quanto dà: a fronte di un costo per il Comune di 186.500 euro, il CISS ha erogato prestazioni per 460.076 euro. Dall’ultima analisi pervenutaci dal CISS risulta che nel 2012 erano seguite 508 persone (pari al 6.4%) di cui 103 minori, 193 adulti, 212 anziani. Ogni comune del Consorzio sostiene il CISS con una quota per ciascun abitante: Cumiana dal 2014 ha ripreso la fattiva collaborazione con il Servizio Sociale di zona e quello centrale di Pinerolo, e dal 2016 avvia un incremento progressivo della quota trasferita al Consorzio, oggi di 23,50  euro pro capite, che arriveranno in tre anni a 26.00 euro pro capite.
L’assessorato alle politiche sociali, in questi due anni, ha collaborato con le associazioni di volontariato sociale e con il CISS, con funzione di raccordo, di banca dati e di sostegno alle nuove proposte.

SCUOLA
– E’ stato assicurata l’assistenza scolastica a favore di 12 allievi disabili. E’ un servizio con cui si assicura la presenza di educatori specializzati nell’ambito dell’ orario scolastico e nei Centri estivi per integrare i bisogni di supporto educativo della scuola per i casi con disabilità certificata nelle scuole presenti nel territorio.  A tal fine sono stanziati 60.000 euro, gestiti dal CISS.
– In ambito educativo è stato conseguito il mantenimento dell’asilo nido comunale, la cui gestione è esternalizzata dal 2012. E’ stato previsto uno stanziamento di 25.000 euro sul bilancio 2016 per coprire eventuali criticità dovute alla possibile diminuzione delle richieste.

ANZIANI
Nell’ambito dell’assistenza agli anziani, è stato conseguito il miglioramento della struttura comunale per anziani R.A. “Famiglia Bianchi”, riportandola alla massima capienza e riuscendo in questo modo ad ottenere un ottimo livello di copertura della spesa: il 70% dei  240.000 euro annui spesi rientra attraverso le quote sostenute dagli ospiti.

EMERGENZE ABITATIVE
– E’ stato istituito un fondo per le emergenze abitative, pari a 25 mila euro, per il sostegno e l’aiuto alla morosità incolpevole: l’impegno del Comune è di aiutare nel pagamento di qualche mensilità di locazione al fine di evitare lo sfratto per morosità. Nello scorso anno è stato evitato lo sfratto a 10 famiglie cumianesi, e sono state fronteggiate 3 emergenze abitative per sfratto. Grazie ad un protocollo d’intesa stipulato con l’associazione “Un riparo per il fratello” sono stati uniti gli sforzi per rispondere concretamente alle esigenze delle famiglie sfrattate. I 4 alloggi presente sul territorio sono stati utilizzati da 4 famiglie nello scorso anno.
– Attraverso un protocollo d’intesa con l’associazione “Rete casa del Pinerolese, che accompagna i nuclei nelle pratiche relative alla locazione, si promuove l’incontro tra proprietari disponibili a locare alloggi a prezzi calmierati e  persone che, pur potendo disporre di un reddito, non sono più in grado di far fronte ai costi della locazione proposti dal libero mercato. I proprietari che mettono a disposizione del progetto gli appartamenti a prezzi calmierati beneficiano delle agevolazioni fiscali deliberate dal Comune.
E’ stata predisposta una graduatoria per gli alloggi popolari gestiti dall’ATC (sono 9, tutti attualmente occupati) e  sono stati assegnati due alloggi comunali, attraverso un bando per la custodia delle scuole e del centro sportivo.

SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE
– Il bilancio 2016 prevede anche una sostegno alle famiglie in difficoltà integrando rette relative all’asilo nido, ai pasti delle scuole materne, primarie e secondarie di primo grado e ai trasporti in scuolabus.
– Con il “Baratto Amministrativo” le famiglie in difficoltà, a fronte di riduzione o esenzione di tributi, possono intervenire attraverso una prestazione di pubblica utilità.
– In collaborazione con il CISS aderiamo al Progetto Banco Opere di Carità che prevede la fornitura di aiuti alimentari a circa 40 famiglie, una volta al mese, gestita dal Comune attraverso i volontari dell’ Unitre. Questo aiuto alimentare si affianca e si integra con il già consolidato aiuto attraverso il Banco alimentare gestito dalla San Vincenzo.
– Grazie ai CAF convenzionati, si accompagnano le famiglie nelle procedure per il riconoscimento dei bonus tariffa elettrica, gas e acqua che permettono alle famiglie a basso reddito di ottenere sconti sulle bollette.

LAVORO
– In  collaborazione con il CISS sono stati attivati dei tirocini lavorativi (progetto Cre.A.) che hanno visto coinvolte 5 persone in difficoltà.
– Si tengono costantemente contatti con l’Associazione “Un riparo per il fratello”, la Croce Verde, la San Vincenzo, il Centro per l’Impiego di Pinerolo con cui si sono ricevuti dei fondi attraverso il bando dell’8×1000 e hanno sostenuto altri 3 tirocini lavorativi e 3 assunzioni con voucher.
– Il Comune di Cumiana è uno dei partner nel bando della Fondazione CRT che la Croce Verde sta presentando per reperire altri fondi finalizzati a nuovi tirocini lavorativi.

TRASPORTO SOLIDALE
– Sempre con la Croce Verde è nato nel 2015 il “Servizio di Trasporto Solidale”, rivolto ai cittadini cumianesi (autorizzati dall’assessorato alle politiche sociali) che necessitano del servizio di trasporto da e per Cumiana dalle strutture sanitarie dell’ASL TO 3 e per particolari specialità sanitarie in strutture della Provincia. La tariffa è di 5 euro per i servizi in Cumiana,e 5 euro + 0.25/km per i servizi fuori dal comune, è gratuito o agevolato per particolari casi sociali.