Raccolta differenziata: i dati del 2014 e gli obiettivi per il 2016

Pubblicati i dati relativi al 2014 riguardanti la raccolta differenziata. I dati della Regione Piemonte mostrano che la percentuale raggiunta dall’insieme dei Comuni del Pinerolese che fanno parte del Consorzio è pari al 51,9%. Alcuni Comuni hanno raggiunto risultati molto buoni, avvicinandosi o superando il 60%; 11 Comuni invece non hanno raggiunto l’obiettivo del 50%. Si ricorda che già nel febbraio 2008 il Consorzio ACEA Pinerolese si era impegnato a raggiungere, preferibilmente entro il 2008, la percentuale di raccolta differenziata del 50%.

Cumiana non si discosta molto dalla media del Consorzio con un 51,3%. I dati provvisori del 2015 (raccolta servizio pubblico) non sono però molto incoraggianti: a livello di Consorzio la media di raccolta differenziata raggiunta è del 48,37%, con 27 Comuni su 47 che non hanno raggiunto l’obiettivo del 50%.

Recenti modifiche normative a livello nazionale hanno fissato al 65% l’obiettivo di raccolta differenziata da raggiungere al 31 dicembre 2016. Il Consorzio ACEA Pinerolese e i 47 Comuni che ne fanno parte dovranno impegnarsi a fondo per cercare di raggiungere questo obiettivo molto sfidante. Nel 2016 il progetto “Differenziamo la scuola” sarà integrato e, in aggiunta ai contenitori per la carta e per l’umido, tutte le scuole primarie e dell’infanzia saranno dotate di contenitori per la raccolta differenziata di imballaggi in plastica e metallo (bottiglie e lattine).
Dopo l’attività di sensibilizzazione ed informazione sulla raccolta differenziata svolta nei confronti delle utenze non domestiche tra l’estate 2015 e la primavera 2016, nella primavera-estate 2016 inizierà a Cumiana la campagna informativa nei confronti delle utenze domestiche con distribuzione gratuita di un set di borsoni per la raccolta differenziata.

Qui sotto la tabella della raccolta rifiuti nei comuni del pinerolese.

Rifiuti 2014

 

Dati relativi alla produzione di rifiuti e alla raccolta differenziata anno 2014 – Dati riferiti all’intera Regione Piemonte

Dall’analisi dei dati relativi alla gestione dei rifiuti urbani nella Regione Piemonte emerge come la produzione nell’anno 2014 sia in lieve ripresa rispetto al 2013 (rifiuti totali +1,5%) superando nuovamente i 2 milioni di tonnellate (2.018.000 t).

Stabili i rifiuti avviati a smaltimento (939.000 t circa, -0,5%), in leggero aumento i rifiuti raccolti in modo differenziato (1.079.000 t circa, +3,3%).

La percentuale di raccolta differenziata si attesta al 53,5%, un solo punto percentuale in più rispetto al 2013. In temine di quantità pro capite, ogni abitante piemontese ha prodotto circa 456 kg di rifiuti di cui 244 kg sono stati raccolti in modo differenziato e avviati a recupero, mentre 212 kg sono stati avviati a smaltimento.