Istituito il “baratto amministrativo”

Il Consiglio Comunale ha approvato le norme riguardanti il “baratto amministrativo” con cui il cittadino può estinguere il mancato pagamento dei tributi comunali già scaduti offrendo all’ente comunale, e quindi alla comunità territoriale, una propria prestazione di pubblica utilità.
Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzabili, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano.

I destinatari del “baratto amministrativo” sono residenti maggiorenni che operano a titolo di volontari, con un indicatore ISEE non superiore a €8.500 e che hanno tributi comunali non pagati. Possono presentare domanda compilando l’apposito modello (qui sotto in allegato) entro il 30 aprile di ogni anno. Per l’anno 2016 la scadenza è fissata al 31 luglio.

L’Ufficio Tecnico del Comune di Cumiana, di concerto con l’assessorato ai lavori pubblici, predispone un progetto come contropartita dell’importo fissato al fine di individuare il numero di moduli composto da n. 8 ore ciascuno, tenuto conto del valore simbolico di €60 per ciascun modulo.

Tutti i dettagli qui.

Modulo di adesione.

BarAmm 1