Posto occupato.

Purtroppo sempre più spesso si sentono notizie di donne uccise: ragazze, madri, mogli…Sembra che la barbarie verso il sesso femminile invece di diminuire sia in aumento. Troppe persone si sentono autorizzate a togliere la vita ad una donna. Tutto questo deve finire.

IMG-20160209-WA0000 (1)

Il “posto occupato” in Comune

L’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Cumiana presenta così la campagna di sensibilizzazione avviata:  il POSTO OCCUPATO nell’atrio del Comune è  dedicato a tutte le donne vittime di violenza. Si tratta di una sedia con un paio di scarpe rosse ed un drappo, che deve restare vuota. Il posto è riservato al ricordo di tutte quelle donne che non potranno più occuparlo perché uccise da un marito, un amante, uno sconosciuto.
Il POSTO OCCUPATO è anche alla Sala Carena, nel Centro Diogene…ma no, lasciamo che lo scopriate voi…

L’invito ad aderire è rivolto a tutta la cittadinanza, soprattutto agli esercenti e ai luoghi di contatto con il pubblico. Se non riuscite a dedicare una sedia, sarà possibile esporre la locandina  A4 che potete trovare sui tavoli nell’atrio comunale.
Su questo tema qualcosa si sta muovendo a Cumiana: le collaborazioni con Svolta Donna e altri Enti del territorio diventano sempre più fitte, il gruppo di lavoro ha avuto nuove adesioni.

Chi volesse aggiungersi al gruppo può contattare direttamente l’assessora di riferimento, Giuliana Comba. Il gruppo sta lavorando ad altre proposte per i mesi di marzo ed aprile.

Il posto occupato - S.Giuseppe

Il “posto occupato” al RSA San Giuseppe