Raccolta differenziata: indumenti tessili e sfalci

A luglio è stato integrato il servizio di raccolta degli indumenti usati con il posizionamento di nuovi contenitori stradali. La fornitura dei contenitori e il relativo servizio di svuotamento sono effettuati gratuitamente da una cooperativa sociale su incarico di Acea Pinerolese. All’interno dei contenitori, oltre agli indumenti usati, possono essere gettate anche tovaglie di stoffa, asciugamani, lenzuola e, più in generale, la biancheria da casa. E’ importante che tutti i materiali tessili siano puliti e siano messi in un sacchetto per evitare che si sporchino o si danneggino. Possono anche essere messi scarpe, borse ed altri accessori (es. cinture), purché sistemati in un sacchetto di plastica.luglio 2015 064

Raccogliere gli abiti usati e i tessili in modo differenziato aiuta l’ambiente e riduce i costi per tutti noi perché questi materiali non vengono smaltiti come rifiuti. Dopo la raccolta, gli indumenti vengono igienizzati e, a seconda del loro stato, sono venduti all’estero e direttamente riutilizzati (circa il 60%) o trasformati in pezzame industriale, filati ed imbottiture.

Gli 8 contenitori sono posizionati nei seguenti ecopunti:

 ecopunto n. 17 – Strada Costa incrocio Via Provinciale

 ecopunto n. 21 – Via San Giuseppe fronte impianti sportivi

 ecopunto n. 22 – Via Provinciale pressi Carabinieri

 ecopunto n. 26 – Piazza Ferreri (fronte scuole e ufficio postale) – 2 contenitori

 ecopunto n. 30 – Piazza Martiri dietro Comune

 ecopunto n. 39 – ecoisola di Via alla Grotta

 ecopunto n. 42 – Via Carutti presso piazzetta

Nel mese di ottobre il servizio di svuotamento dei cassonetti per la raccolta di sfalci e potature avrà cadenza settimanale (ogni giovedì mattina), mentre dal 1° novembre al 31 marzo lo svuotamento sarà effettuato ogni due settimane (sempre di giovedì).

I 40 cassonetti sono posizionati nei seguenti ecopunti:

 ecopunto n. 8 – Tavernette presso piazza fronte pensilina autobus – 2 cassonetti

 ecopunto n. 16 – Via San Gervasio presso parcheggi – 2 cassonetti

 ecopunto n. 18 – Strada Decima civico 1 – 4 cassonetti

 ecopunto n. 19 – Via Ruata Lombarda angolo Via Madonnina – 5 cassonetti

 ecopunto n. 21 – Via San Giuseppe fronte impianti sportivi – 4 cassonetti

 ecopunto n. 22 – Via Provinciale pressi Carabinieri – 3 cassonetti

 ecopunto n. 26 – Piazza Ferreri (fronte scuole e ufficio postale) – 2 cassonetti

 ecopunto n. 29 – Strada Gabriella Circolo Menna – 3 cassonetti

 ecopunto n. 31 – Strada Gabriella civico 73 – 2 cassonetti

 ecopunto n. 32 – Via Brigate Alpine angolo Via Maritani – 4 cassonetti

 ecopunto n. 42 – Via Carutti presso piazzetta – 2 cassonetti

 ecopunto n. 44 – Via Torretta angolo Via Giaveno – 2 cassonetti

 ecopunto n. 47 – Allivellatori – 2 cassonetti

 ecopunto n. 49 – Via Giaveno incrocio Galli Alti – 1 cassonetto

 ecopunto n. 52 – Pieve fronte villette – 2 cassonetti

Nel caso in cui i cassonetti di raccolta del verde siano pieni, il materiale deve essere portato in ecoisola o presso un altro ecopunto in cui siano presenti i cassonetti per raccogliere sfalci e potature e non deve essere abbandonato a terra.