Progetti per i bambini

Il Consiglio Comunale, in una delle scorse sedute, ha votato una mozione presentata dal Movimento Cinque Stelle per la trasformazione del giardino di Villa Venchi in parco gioco inclusivo, vale a dire un parco con giochi adatti a tutti i bambini, dove tutti possano giocare insieme. “Bambini che possono correre, bambini che usano la carrozzina, bambini ipovedenti, bambini con disabilità motoria lieve e bambini che amano saltare come grilli…”. Mozione accolta, il cui finanziamento dovrà fare i conti con il bilancio comunale e le numerose altre opere in cerca di risorse… Per tale motivo, il Movimento 5 Stelle ha avviato una prima iniziativa con l’obiettivo di acquistare almeno un gioco per il giardino di Villa Venchi. L’iniziativa è programmata per settembre, ma richiede la cooperazione di tutti: si raccolgono indumenti femminili – usati ma in ottimo stato – che saranno trasformati da abili sarte in veri “pezzi unici”, e dopo la necessaria sfilata (per la quale si cercano anche modelle) saranno messi all’asta.  Poiché gli indumenti dovranno essere rielaborati,  le cumianesi – ma anche amiche e parenti – sono invitate ad approfittare del “cambio di stagione” per disfarsi dei capi non più portabili e consegnarli all’l’Ufficio Anagrafe Comunale, presso il quale è istituito il punto di raccolta.

parchi inclusivi

Il Ge.Co., comitato genitori dell’Istituto Comprensivo di Cumiana, ha programmato per domenica 7 giugno la giornata ATTIVAMENTI: festa della scuola con mercatino, giochi con Mario il Giocattolaio e con le associazioni “Giochi senza Tempo” e “Quelli dell’Arca”, lotteria, pranzo presso Villa Venchi, animazione presso il campo sportivo, tango, concerto del coro Juvenilia Vox, ognuno fa la sua parte perla concretizzazione del progetto. La Biblioteca Comunale partecipa all’iniziativa con una serata di letture ad alta voce presso la Sala Consiliare. Il progetto, ATTIVAMENTI-Classi senza aule” inizierà dall’a.s. 2015/16 nella scuola secondaria. “Istituto, in cui i ragazzi potranno depositare i propri libri e strumenti didattici”.   Il progetto prevede tra l’altro anche la necessità di acquistare gli armadietti personali degli studenti e materiali didattici per attrezzare le aule laboratorio. Maggiori dettagli sul progetto, sul suo significato e valore e sulla grande partecipazione messa in atto possono essere trovati nell’articolo pubblicato a firma del Ge.Co. La presentazione del progetto può essere scaricata sul sito dell’Istituto Comprensivo: http://www.scuolastatalecumiana.it/wordpress/news/ attivamenti