Miglioriamo la raccolta differenziata: utilizziamo le ecoisole

Nel territorio del Consorzio Acea, composto da 47 Comuni dell’area pinerolese, sono presenti 18 ecoisole nelle quali è possibile conferire i rifiuti, ingombranti e non, che non possono essere portati negli ecopunti. Le ecoisole sono aree sovracomunali – presidiate da personale addetto – destinate alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani, in particolare di quelle frazioni per le quali non è previsto il servizio stradale. Trattandosi di aree sovracomunali, ogni utente può scegliere l’ecoisola più comoda per il conferimento dei propri rifiuti. Le ecoisole Acea possono essere utilizzate da tutte le utenze domestiche del bacino Acea, ovvero da tutti coloro che, avendo un fabbricato sul territorio, pagano al Comune la tassa per il servizio di Igiene Ambientale, purché si tratti di rifiuti di origine domestica, e da tutte le utenze non domestiche del bacino Acea, limitatamente ai produttori di rifiuti assimilati agli urbani. Poiché nelle ecoisole non è consentito il conferimento di rifiuti prodotti all’esterno del territorio consortile, per accedere alle ecoisole i cittadini devono presentare la tessera sanitaria e le utenze non domestiche (negozi, uffici, artigiani, ecc.) la tessera di accesso. Solo in questo modo si ha la certezza di non dover smaltire rifiuti provenienti da Comuni che non aderiscono al Consorzio. I costi derivanti dalla gestione delle ecoisole sono suddivisi tra tutti i Comuni del Consorzio Acea – anche tra quelli che non hanno un’ecoisola presente sul loro territorio – sulla base del numero di abitanti equivalenti presenti nei diversi Comuni. Una critica mossa a questo servizio è quella relativa all’orario di apertura, che negli anni passati era più ampio e che a partire dal 2013 è stato ridotto. La riduzione dell’orario è stata effettuata dal Consorzio Acea per contenere i costi di gestione e per assicurare sempre la presenza di due addetti in ogni ecoisola per ragioni di sicurezza dei lavoratori. L’orario è stato però organizzato in modo da garantire nelle varie fasce orarie l’apertura di almeno un’ecoisola per ogni sottoarea in cui è suddiviso il Consorzio. L’ecoisola di Pinerolo Est è inoltre aperta tutte le mattine dal lunedì al sabato. Per maggiori informazioni: http://ambiente.aceapinerolese.it/Ecoisole_Regolamento.html http://ambiente.aceapinerolese.it/ALLEGATI/ECOISOLE_ORARI.pdf  Quali rifiuti possono essere conferiti in ecoisola?

  • Materiali ingombranti (es. mobilio)
  • Indumenti usati
  • Pericolosi domestici (ex tossico nocivi)
  • Esausti di stampa (es. cartucce, toner ecc…)
  • Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE): es. computer, frigoriferi, TV, ecc…
  • Oli minerali
  • Oli e grassi da frittura
  • Vetro / vetro in lastre
  • Carta e cartone (i cartoni devono essere privi di contenuto e piegati)
  • Plastica (contenitori per liquidi)
  • Lattine (alluminio, acciaio, banda stagnata e smaltate)
  • Farmaci scaduti
  • Pile esaurite
  • Batterie usate
  • Legname
  • Frazione verde (es. sfalci, potature)
  • Materiali ferrosi
  • Filtri olio