Programma di sviluppo rurale: eppur si muove!

GIOVEDI’ 26 MARZO Ore 21 – Circolo Pieve

Partirà quest’anno il nuovo Programma di Sviluppo rurale 2014-2020.

Il programma è finanziato da uno specifico fondo europeo (FEASR) e le risorse a disposizione per tutto il Piemonte ammontano a 1.092.978.000 euro.

La strategia del P.S.R. della Regione Piemonte si basa su alcune priorità d’intervento: stimolare la competitività del settore agricolo, agroalimentare, no food e forestale e contribuire alla gestione sostenibile delle risorse naturali e contrastare i cambiamenti climatici.

Sicuramente è una grande opportunità per i territori, con particolare riferimento a quelli che puntano alla tutela dell’ambiente e del paesaggio, alla valorizzazione della filiera corta e delle produzioni locali. Peraltro, per la prima volta, questo ciclo di programmazione 2014-2020 prevede che i beneficiari dei finanziamenti, nel caso di alcune azioni che hanno come obiettivo la tutela e la valorizzazione del territorio e dell’ambiente naturale, possano anche essere direttamente i Comuni.

A tale proposito, sono in calendario una serie di incontri dell’Amministrazione con gli agricoltori e gli altri soggetti interessati, per analizzare nel dettaglio i contenuti e le prospettive del Programma, poi per individuare le specifiche Misure su cui puntare in maniera congiunta, al di là delle scelte personali che saranno effettuate dai singoli agricoltori.

Il programma degli incontri è aggiornato periodicamente sul sito web del Comune o su informacumiana.org.

Giovedì 21 marzo alle ore 21 al circolo della Pieve il primo incontro.