La casa di riposo Famiglia Bianchi riapre le porte

Vogliamo comunicare ai cumianesi una buona notizia: il Servizio di Vigilanza dell’ASL To3 con lettera pervenuta al Comune in data 4 dicembre ha ufficialmente comunicato il proprio nulla osta per il pieno funzionamento della casa di riposo Famiglia Bianchi e San Giuseppe. E’ questo l’esito dei sopralluoghi effettuati dopo che l’Amministrazione Comunale aveva provveduto negli scorsi mesi a mettere in atto i miglioramenti organizzativi e strutturali che il Servizio di Vigilanza aveva richiesto nell’agosto 2013, quando l’ASL era intervenuta a seguito dell’evacuazione del primo piano della struttura conseguente agli eventi atmosferici che avevano causato l’allagamento del primo piano. L’ASL aveva infatti bloccato il reintegro del numero degli ospiti contestando una serie di inadempienze e, trascorsa l’emergenza, aveva consentito il rientro nella struttura dei soli ospiti allora presenti, già sotto numero.

A seguito del nulla osta del Servizio di vigilanza, la Giunta Comunale ha immediatamente proceduto all’approvazione di nuova graduatoria, al fine di riportare a 24 nel più breve tempo possibile il numero di anziani autosufficienti ospitati: da oltre un anno e mezzo infatti la struttura funzionava con il 75% dei posti occupati rispetto alla capienza (18 attualmente).

Un’ottima notizia sia per i potenziali ospiti della struttura sia per il bilancio comunale, poiché funzionando a pieno regime il servizio avrà un maggiore livello di copertura della spesa, liberando risorse per altri progetti (stimati circa 80.000 euro).

In più, durante l’estate si sono conclusi i lavori di “riqualificazione tecnologica ed energetica”: ora la struttura è proprio “bella” e accogliente. Gli incontri con i familiari degli ospiti hanno dato un ritorno positivo sui miglioramenti introdotti.